.
Annunci online

suibhne
Voglio sui miei taccuini scrivere le bazzecole che mi frullan per il capo, dar di morso a chi mi attacca, liberar la mia bile...
18 giugno 2008
Senza fine

Quando i periodi volgono male, volgono male. Non se ne esce e capitano episodi, anche piccoli, che confermano che i periodi di merda lo sono a livello cosmico. Non so se esistono davvero ragioni, se sfiga chiama sfiga, se sia l'atteggiamento che uno ha, se sia il fukù, la fine del mondo, Marte in trigono con le zanzare e Rutelli, non lo so. Però capita e quando capita non si può che aspettare che passi. E sperare che passi, ovviamente.

Arrivo in stazione alle 15.08 e il primo treno parte alle 15.10, dannazione. Devo aspettare quello delle 16, mi sa. Faccio il biglietto alla macchinetta e vedo che il treno è ancora fermo al binario, mi avvicino al capotreno che mi dice, in calabrese, mi pare, "Se vuole salire, deve pagare otto euro". Io faccio un gesto della mano, lo stesso che fa AdH nella miniatura del mio manoscritto G, dico "E allora buon viaggio" e aspetto quello dopo, con lui e un suo amico alto e col 47 di scarpe.

Arrivo alle 15.45 e cerco la mia carrozza 5. Che non c'è perché le carrozze sono tutte trecentoqualcosa. Uh, un Cisalpino, mi dico (quel Cisalpino, tra l'altro). Uh, averlo saputo mettevo su i punti sulla Cisalpinocard (anche se alla fine è una fregatura, sapete? si vincono solo orsacchiotti e tavolette di cioccolato...). Mi dico, ci sarà un errore. Poi il suo amico alto e col 47 di scarpe mi dice "Ma guarda che questo è un biglietto per il treno delle 15.10". A quel punto, mentre lui ride perché è stronzo, io cerco il capotreno. Intercetto in prima classe un tipo vestito da capotreno, con la valigia da capotreno e la targhetta da capotreno che mi dice, in calabrese, mi pare, di rivolgermi al capotreno. Dove posso trovarlo? Da qualche parte, mi dice. Lo trovo a terra, dopo aver evitato un paio di impiegate del Cisalpino Catering Service, e lui mi risponde, in bergamasco, mi pare, che devo pagare otto euro e che gli dispiace. Io oppongo un minimo di resistenza, dicendogli che me l'hanno fatto a ridosso della partenza e che io volevo il primo treno utile, mica il primo treno e basta! Ma lui dice "Mi spiace, otto euro". Uff. Poi lui nota che il biglietto è stato stampato alle 15.11, cioè un minuto dopo la partenza del treno. Posto davanti a questo fatto, il capotreno dice, in bergamasco, mi pare, "Vabbè... non dovevano farglielo questo biglietto... non è mica normale...". E poi aggiunge "Vabbé, si metta là infondo... tanto ci sono io". Risalgo sul treno, saluto lui e il suo amico alto che ha il 47 con la manina (in senso inverso a quella della miniatura del ms G) e parto. Ora sono sul treno, sono le 16.49 e aspetto il capotreno bergamasco. Tutti parlano dell'Italia e ci sono pure dei reduci della partita di ieri, visto che 'sto treno arriva da Zurich. Dite che c'è il lieto fine o passerà un controllore cattivo?



aggiornamento delle 18:43, da casa: Il controllore bergamasco, passando, mi ha detto "Tu eri quello che me l'ha fatto vedere giù?". Volevo rispondere "E lo sono ancora!", ma poi ho solo detto "Sì", sospirando. Quindi mi ha bucato il biglietto fintamente distratto. E ha fatto pagare 12 euro di supplemento a quella seduta davanti a me. Schadenfreude.

DIARI
9 agosto 2007
Grandine d'agosto e una risposta trovata
Ieri a mezzanotte si è messo a piovigginare, poi piovere, poi grandinare, poi ancor di più. Esattamente a mezzanotte stavo uscendo da una casa in cui ero ospite per raggiungere il parcheggio, non esattamente dietro l'angolo. Poco male, però, perché ho trovato la risposta alla domanda dell'altra notte: se corri o cammini ti bagni uguale. Però ti prendi la febbre, anche se è agosto.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pioggia sfiga grandine

permalink | inviato da suibhne il 9/8/2007 alle 12:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
DIARI
8 agosto 2007
Pioggia d'agosto e una domanda complessa

Se una sera, mettiamo questa sera, esci di casa in macchina, alle otto e mezza per andare a vedere “Carmilla” con Elisabetta Pozzi ad un festival teatrale sul sagrato di San Matteo, perché in questo periodo stai studiando il tema del sangue come cura nella letteratura medievale e Carmilla beh, è sangue... non cura ma pur sempre sangue e poi perché beh, Elisabetta Pozzi è brava, se poi dopo il teatro passi a casa da un’amica e poi andate con lei e la sua coinquilina a bere una birra in un pub sul mare Ma torno a casa presto, se poi chiacchierate e le birre diventano due non di più, devo guidare e venendo qui ho visto un finanziere fermare una porche, non vorrei fosse premonitore e torni verso la macchina alle due e mezza, se proprio in quel momento, in cui tutti e tre cercate di fotografare, chi con la macchina fotografica, chi con il cellulare, due ubriachi che dormono sotto una palma, uno con un calzino bucato e uno con un cartone di tavernello sotto il culo, se proprio in quel momento, dicevo, inzia a piovere e poi piove sempre di più e tu ti accorgi che, mentre le due abitano molto vicino, tu devi andare a prendere la macchina non molto vicino perché da sempre, da quando hai preso la patente nove anni e mezzo fa dici che Meglio un posteggio facile distante che un parcheggio difficile vicino, anche perché magari un parcheggio vicino non c’è, anche se in realtà è un martedì sera d’agosto e a Genova problemi di parcheggio nei martedì sera d’agosto non ne esistono, ecco se devi raggiungere quella macchina parcheggiata non molto vicino, ti bagni di più se cammini o se corri?


Pioggia

Stasera ho provato a camminare e a correre ma non sono riuscito a trovare una risposta. Ovviamente ora non piove più.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. teatro pioggia birra sfiga agosto

permalink | inviato da suibhne il 8/8/2007 alle 3:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte


Potete contattarmi qui:

suibhne@hotmail.com



tumblr.


friendfeed


last.fm



BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

 

Technorati Profile
Add to Technorati Favorites


Zeitgeist







IL CANNOCCHIALE