.
Annunci online

suibhne
Voglio sui miei taccuini scrivere le bazzecole che mi frullan per il capo, dar di morso a chi mi attacca, liberar la mia bile...
VIAGGI
30 marzo 2008
Asturias

Il tempo non ha retto per 1800 chilometri, tutt'altro. Dopo Carcassonne è iniziata una pioggerellina atlantica, fitta fitta, che ci ha concesso una pausa sui Pirenei, ma solo perché è diventata neve. Pioggia nei Paesi Baschi, in Cantabria, nelle Asturie, in Galizia, mentre dal Burgo dos Naciones di Santiago, dove avremmo soggiornato, arrivavano sms vagamente jettatori sulle situazioni atmosferiche secondo la TVE. Pioggia fitta a Santiago e poi sul viaggio di ritorno.


Mi sono innamorato della Spagna del Nord e delle Asturie, verde de montes y negra de minerales. Spiagge lunghe, sabbia bagnata e compatta, maree, un mare gelido anche se lo guardi col cappotto, rocce sul mare, vento e verde tantissimo verde che ti fa pensare che la pioggia che hai incontrato in questi giorni non è la sfiga di cinque filologi al congresso ma una abituale confusione tra cielo e mare. Poi ti fermi in un autogrill in una città di cui non ricordi il nome e c'è un signore in divisa verdina, che fa caffè e ha una foto del principe delle Asturie là, sopra il macinacaffè.

Atterraggio sbagliato


Credo che prima o poi ci passerò qualche tempo.

VIAGGI
22 marzo 2008
Il bordone e la bisaccia
Ok, bordone, bisaccia e tutto il resto sono pronti. Tra poco parto per Santiago de Compostela. Forse al ritorno chiuderò il blog. Buona Pasqua e comportatevi bene.
Il tempo sembra bello... speriamo regga per 1800 chilometri...
19 marzo 2008
Giacomino o Brad. Un viaggio ai confini del mondo
Cielo grigio su ma niente foglie gialle giù, perché non è autunno e anche perché non siamo a Zurigo, forse. Anche il mare, là in fondo allo sguardo, è grigiastro. Uno sbuffo bianco là a sinistra. Un uuuuuuu del vento dalla finestra. Non chiudono bene, ‘ste finiestre.

Sabato mattina parto per Santiago de Compostela e il tempo non si sta mettendo in tiro per noi. Facciamo una macchina di filologi alla volta dei confini della terra, dovremmo arrivare la sera di Pasqua, dopo 1800 chilometri tra Provenza, Aquitania, Navarra, Paesi Baschi, Cantabria, Asturia e – finis terrae, appunto – Galizia. Come andrà, proprio non so prevederlo. Due giorni di viaggio, quattro filologi romanzi più uno che ci raggiunge in Francia… potenzialmente può essere assai divertente o una vera tragedia, puà diventare Tre uomini e una gamba oppure Kalifornia. Certo è che comunque vadano le cose, al ritorno vi scriverò un post sostanzialmente simile, in cui vi racconterò le mie incredibili imprese, cercando di dare origine a un ciclo epico suibhniano.

Mi vedete più Giacomo o Brad?
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte


Potete contattarmi qui:

suibhne@hotmail.com



tumblr.


friendfeed


last.fm



BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

 

Technorati Profile
Add to Technorati Favorites


Zeitgeist







IL CANNOCCHIALE